Non vedo...l'ora di andare in barca a Vela!

06.05.2019

Non vedo...l'ora di andare in barca a vela! Potrebbe chiamarsi così il progetto che abbiamo immaginato proprio in questi giorni seduti al bar davanti un caffè. La nostra associazione Safira Sailing asd in collaborazione con l'Unione Ciechi d'Europa e con l'importantissimo contributo di alcuni amici come Enrico Riccobene ed altri, parteciperà ad una giornata di velaterapia per non vedenti. Si tratta di un esperimento pilota che coinvolgerà 12 non vedenti che saranno ospiti di tre diverse barche a vela tra le quali la nostra Safira. L'obiettivo non è solo quello di regalare una giornata piacevole a questo gruppo di persone, ma soprattutto quello di metterli in grado di poter governare la barca. Dalla gestione del timone, alla regolazione delle vele, i nostri ospiti saranno messi in condizione di "condurci" per mare. Come probabilmente molti sanno, la perdita di un senso (la vista in questo caso) amplifica, in forma compensativa, la percezione e la sensibilità degli altri sensi. Sentire il vento sulla propria pelle, utilizzare il proprio equilibrio per apprezzare il movimento della barca e poterne assecondare gli sbandamenti, ascoltare il suono delle vele che incidono sul vento, sono solo alcune delle abilità che qualunque velista dovrebbe essere in grado di sviluppare. Ma sono anche delle attività che prevedono delle capacità che i non vedenti esercitano quotidianamente, in tutt'altre attività, molto meglio di chi vede. Ed allora usciremo in barca con la voglia di assistere questo gruppo di uomini e donne, di dargli tutto il supporto e le informazioni necessarie per andare a vela, ma vuoi "vedere" che impareremo noi qualcosa in più su come fidarci del nostro corpo

Non vedo...l'ora di andare in barca a vela! Non è soltanto un gioco di parole, è al contempo un'affermazione ed una esortazione, è la costatazione di una diversità ed al tempo stesso la forte rivendicazione della possibilità di esserci in quanto essere umani nel qui ed ora. L'appuntamento è per Domenica 26 Maggio, ma vi terremo informati sugli ulteriori sviluppi del progetto. A presto